Parco pubblico attrezzato

Genzano di Roma, Roma (IT), 1974-1977

Committente:

Comune di Genzano di Roma

Incarico:

progetto preliminare, definitivo, esecutivo e direzione lavori

Importo:

55.000.000 lire

Esito:

opera realizzata

Progetto:

Arch. Stefano Salvi

Mostra Galleria

Torna Indietro

E' la prima opera pubblica commissionata in Italia allo Studio. Il Comune di Genzano chiese un'idea per valorizzare un'area a ridosso dello storico "viale dell'Olmata" che unisce la via Appia al Palazzo Chigi sovrastante la cittadina laziale. L'area, un nudo terreno saltuariamente  utilizzato per attività circensi e di mercato, è stato trasformato in parco pubblico. Utilizzando un lato scosceso del terreno è stata realizzata una cavea adagiata nel terreno divisa , dalla superficie dedicata alle rappresentazioni, mediante un percorso d'acqua proveniente da monte e terminante in una vasca più a valle.
Una serie di setti circolari, sui quali si adagiano gli spogliatoi per gli artisti, delimitano la zona dello spettacolo dal resto del parco nel quale è stato realizzato un punto di ristoro. L'opera è stata completata con la piantumazione di numerose essenze arboree e con la messa in luce di un tratto della antica strada romana che, partendo dalla Via Appia, conduceva al Lago di Nemi.