Parco urbano intitolato alla Resistenza

Modena (IT), 1970

Committente:

Comune di Modena

Incarico:

progetto preliminare

Importo:

non definito

Esito:

1° premio

Progetto:

Arch. Stefano Salvi

Con:

Arch. Maurizio Sacripanti (capogruppo)
Arch. Aldo Loris Rossi
Arch. Alberto Baiocchi
Arch. Paolo Silvagni

Mostra Galleria

Torna Indietro

L'area destinata al parco è sovrastata da un grande svincolo stradale facente anch'esso parte integrante dell' intervento. Il progetto integra in un unico disegno la viabilità veicolare veloce, quella di penetrazione urbana e quella pedonale, consentendo una lettura paesaggistica del parco anche nel corso della percorrenza veicolare. I percorsi pedonali si estendono poi all'interno del parco negli spazi derivanti dai volumi modellati con materiali naturali (la cavea, il cretto delle aiuole dai prati diversi, i crateri, luoghi dell'acqua, le colline dei tronchi di cono), e artificiali per la realizzazione dei tre grandi padiglioni caratterizzati da una morfologia legata a strutture vegetali contenete serre e servizi per il pubblico e dalla maglia dei percorsi aerei che offre la possibilità di una doppia percezione prospettica della struttura e delle caratteristiche del parco.